Maschera antigas

Mediagallery

<br />Maschera antigas


Maschera antigas

I gas asfissianti fecero la loro prima comparsa nella Grande Guerra. Accadde il 22 aprile 1915, a Ypres, sul fronte occidentale. I tedeschi, per vincere la resistenza avversaria, ricorsero a proiettili d’artiglieria caricati a gas di cloro, con effetti devastanti. Da allora, i gas tossici furono adottati da tutti gli eserciti. I composti chimici più usati furono oltre al cloro, il bromo, il fosgene, la cloropicrina.

Per difendere le vie respiratorie dei soldati esposti a questi aggressivi chimici furono adottate le maschere antigas. Inizialmente molto semplici (un tampone di garza imbevuto di sostanze antagoniste), via via più complesse, fino a prevedere, oltre a un sistema di filtri, gli occhiali per proteggere gli occhi.