Accadde in questo mese

Il Tricolore della Repubblica Cispadana

Nasce il Tricolore italiano

7 gennaio 1797 Il tricolore italiano viene adottato per la prima volta, nella Repubblica Cispadana. Nato nel 1796 sotto la tutela della Prima repubblica francese, questo Stato ebbe come capitale Bologna e riuniva a questa le province delle città di...

Giovan Pietro Vieusseux

Il Gabinetto Vieusseux

25 gennaio 1820 Viene inaugurato a Firenze il Gabinetto Vieusseux. Ideato fin da subito da Giovan Pietro Vieusseux come punto d'incontro tra la cultura italiana e quella europea, divenne ben presto un centro attivo nella formazione di una coscienza italiana...

Illustrazione della rivolta di Palermo del 1848

La Rivoluzione siciliana del 1848

12 gennaio 1848 A Palermo scoppia l'insurrezione capeggiata dal mazziniano Rosolino Pilo e promossa insieme a Giuseppe La Masa. Passata alla storia come la Rivoluzione siciliana del 1848, portò alla proclamazione del Nuovo Regno di Sicilia e alla formazione di...

Litografia dello stampatore Rossetti, del 1860, raffigurante la proclamazione della Repubblica romana in piazza del Popolo.

Il suffragio universale della Repubblica romana

21 gennaio 1849 A Roma si tengono le elezioni per la nomina dell'Assemblea costituente italiana. Per la prima volta si vota a suffragio universale maschile: l'esperienza della Repubblica romana del 1849, seppure di breve durata, segna profondamente il corso del...

Felice Orsini

Felice Orsini e l’attentato a Napoleone III

14 gennaio 1858 Il mazziniano Felice Orsini attenta alla vita di Napoleone III. Colpevole di aver posto fine alla Repubblica romana e di aver tradito gli ideali della Carboneria, la sera del 14 gennaio 1858 mentre transitava con la carrozza...

Giuseppina Raimondi, la seconda moglie di Garibaldi

Giuseppina Raimondi, sposa di Garibaldi per un’ora

16 gennaio 1860 A Fino Mornasco Garibaldi sposa Giuseppina Raimondi: un'ora dopo la cerimonia la lascia per presunto tradimento. Di Giuseppina Raimondi, figlia naturale riconosciuta ma non legittimata del marchese Giorgio Raimondi Mantica Odescalchi, l'Eroe dei due mondi si innamorò...

Camillo Benso conte di Cavour, in un ritratto di Antonio Ciseri

Le prime elezioni dell’Italia unita

27 gennaio 1861 Si svolgono le prime elezioni politiche dopo l'unità d'Italia. Si tratta della nona legislatura se considerata in continuità con quelle del Regno di Sardegna. Fu necessario il ballottaggio, che il mese successivo decretò la vittoria della Destra...

Un'immagine della breccia di Porta Pia, il varco nelle mura di Roma che permise la presa della città

Roma capitale

21 gennaio 1871 Viene approvata la legge per il trasferimento della capitale del Regno d'Italia da Firenze a Roma. La Convenzione di settembre stipulata con la Francia nel 1864 imponeva al Regno il trasferimento della capitale da Torino a un'altra...

Umberto I re d'Italia

Umberto I re d’Italia

9 gennaio 1878 Alla morte del padre Vittorio Emanuele II di Savoia, sale sul trono del Regno d'Italia Umberto I: vi resterà fino al 29 luglio 1900, quando l'anarchico Gaetano Bresci lo ucciderà in un attentato colpendolo con vari colpi...

Giuseppe Garibaldi partecipò alla seduta comune del Parlamento, dove accusò il governo «...Quando per l’amore della concordia, l’orrore di una guerra fratricida, provocata da questo stesso Ministero...».

Lo scontro di Garibaldi in Parlamento

Il 18 aprile 1861, all'interno della sala di palazzo Carignano, il giovane parlamento italiano, riunito in seduta comune, vive il suo primo vero momento di tensione. La discussione verte sul destino dei garibaldini, i protagonisti della conquista dell'Italia meridionale: arruolarli...