Il referendum per l'annessione della Toscana al Regno di Sardegna

Mediagallery

<br />G. Mochi - La deputazione toscana presenta al re Vittorio Emanuele II l'atto di plebiscito per l'annessione al Regno


G. Mochi - La deputazione toscana presenta al re Vittorio Emanuele II l'atto di plebiscito per l'annessione al Regno

L’11 e il 12 marzo 1860, 386.445 toscani votano al referendum indetto per l’unione del granducato alla monarchia costituzionale di Re Vittorio Emanuele II. L’esito favorevole fu decretato da 366.571 sì, contro 14.925 voti a favore della costituzione di un regno separato.Gli astenuti furono 4.949.

L’annessione si compì il 22 marzo 1860 col Regio Decreto n. 4014: “Le province della Toscana fanno parte del Regno d’Italia”.