Nizza e Savoia

Mediagallery

<br />Il campo italiano alla battaglia di Magenta - Giovanni Fattori


Il campo italiano alla battaglia di Magenta - Giovanni Fattori

24 marzo 1860

Con il Trattato di Torino siglato il 24 marzo 1860 la contea sabauda di Nizza e la Savoia vengono cedute alla Francia. Gli accordi di Plombieres del 1858 avevano infatti stabilito che, in cambio dell’appoggio di Napoleone III alla politica di unificazione italiana condotta dal Regno di Sardegna, quest’ultimo avrebbe dovuto cedere alla Francia la Savoia. A questa si aggunge Nizza in seguito alla vittoria dell’esercito franco-piemontese a Magenta e a Solferino, e alla conseguente annessione della Lombardia al Regno di Sardegna dopo l’armisitizio di Villafranca con l’Austria.
L’annessione degli antichi territori sabaudi alla Francia fu sancita dal plebiscito del 15 e del 16 aprile per la contea di Nizza e da quello del 22 e del 23 aprile per la Savoia.